OSTEOPATIA DELLO SPORT

Tra le specializzazioni maggiormente ricercate nel mondo del lavoro di domani, risalta quella in Osteopatia dello Sport. Crescono infatti l’interesse per la disciplina e il numero di persone che in Italia praticano attività motoria con una certa regolarità.

Corsi di Osteopatia dello Sport, un investimento vincente

Il connubio tra attività sportiva e osteopatia è stretto. Così stretto da risalire addirittura ai tempi di Andrew Taylor Still, il fondatore della disciplina osteopatica, che già alla fine dell’Ottocento vantava tra i propri pazienti numerosi atleti, professionisti e semplici amatori.

Oltre ad applicare i principi e le tecniche di base dell’osteopatia, la specializzazione in Osteopatia dello Sport prevede di porre particolare attenzione alla maggiore intensità con cui gli sportivi adoperano il proprio corpo. A qualsiasi livello, chi pratica sport sottopone il proprio fisico a pressioni e sollecitazioni differenti e più frequenti rispetto alle persone la cui vita è caratterizzata da abitudini più sedentarie.

È a questo punto che entra in gioco la figura dell’osteopata, che agisce su due livelli diversi. Da una parte, punta a prevenire l’insorgere di disfunzioni e problematiche; dall’altra, si propone di migliorare il recupero, la resistenza, la libertà articolare, l’equilibrio muscolare e la postura dell’atleta.

Si prevede dunque che il legame tra osteopatia e sport possa diventare ancora più saldo e rivestire una sempre maggiore rilevanza negli anni a venire. Questo anche perché, secondo i dati che il Centro Studi e Osservatori Statistici per lo Sport di CONI Servizi ha raccolto, rielaborato e pubblicato nel suo rapporto alla fine dello scorso anno, nel 2017 si contavano oltre 4 milioni di atleti tesserati presso le Federazioni Sportive Nazionali e le Discipline Sportive Associate. Più precisamente 4 milioni e 703mila: un traguardo altissimo che lo stesso rapporto descrive come il “più alto mai registrato”.

È dunque su queste basi che la figura dell’osteopata con specializzazione in Osteopatia dello Sport diventa tanto determinante e fondamentale. Un osteopata con una preparazione degna di tale nome si presenta infatti come un professionista formato in modo puntuale e specifico per il settore sportivo, capace di giocare un ruolo strategico sia dal punto di vista preventivo che operativo nei confronti di tutti quegli atleti, amatori e professionisti insieme, che attribuiscono la giusta importanza al proprio profilo ed equilibrio fisico.

Asomi, Scuola di Osteopatia di Torino

Ad essere perfettamente consapevole di questa crescente esigenza è Asomi, la Scuola di Osteopatia di Torino che fa del suo corso postgraduate di specializzazione in Osteopatia dello Sport il suo fiore all’occhiello. Un corso che la Scuola ha di recente presentato, rinnovato, nel nuovo programma didattico per l’anno accademico 2019/2020.

Tra i corsi di osteopatia, quelli della Scuola di Osteopatia di Torino Asomi si dimostrano capaci di rimanere al passo coi tempi, di intercettare un’esigenza molto sentita da parte del mercato del lavoro e di rispondervi con rapidità. I corsi di osteopatia a Torino di Asomi sono stati ideati ad hoc e questo è ciò che viene confermato anche dagli addetti ai lavori: chiunque operi nel settore non avrebbe difficoltà a riconoscere ad Asomi il ruolo di istituzione leader nell’ambito dell’Osteopatia dello Sport.

Oltre a questo, con il suo Osteo-Team e le svariate collaborazioni già poste in essere, Asomi partecipa da diversi anni a numerose gare e manifestazioni sportive che si svolgono in tutto il territorio nazionale, nonché a eventi che valicano anche i confini italiani.

Scopri i CORSI

Specializzazione in Osteopatia dello Sport

Il corso postgraduate di specializzazione in Osteopatia dello Sport proposto da Asomi si terrà, insieme agli altri corsi di osteopatia della Scuola, presso l’ATC (Asomi Training Centre), struttura ampia e all’avanguardia che ha sede nel palazzetto PalaAlpitour (ex PalaIsozaki) di Torino.

Si tratta di un percorso formativo sviluppato su misura e studiato proprio per formare nella maniera più adeguata e aggiornata quelli che saranno i professionisti del domani, capaci di lavorare in sicurezza ed efficacia. Il corso di osteopatia a Torino ha l’obiettivo di fornire agli interessati desiderosi di intraprendere questa strada tutti gli strumenti necessari perché possano iniziare a esercitare la professione con competenza e completa padronanza della disciplina.

Tra i docenti del corso di specializzazione in Osteopatia dello Sport fa la sua comparsa un nome che per alcuni, soprattutto gli appassionati del mondo del calcio, potrebbe non essere affatto nuovo: Carl Todd, grande fuoriclasse dell’osteopatia dello Sport.

Oltre a un’eccellente formazione accademica, Todd può infatti contare all’attivo oltre quattordici anni di esperienza con la nazionale inglese di calcio, dieci anno al servizio del Chelsea Football Club, quattro tornei di Coppa del Mondo, due Campionati europei e due Olimpiadi, oltre a innumerevoli collaborazioni con professionisti del calibro di Frank Lampard, David Beckham e Adam Johansson.

In un’intervista rilasciata di recente in merito alla sua collaborazione con Asomi, Scuola di Osteopatia di Torino, Carl Todd faceva cenno a un nuovo “approccio di tipo attivo” che sarà oggetto delle sue lezioni e che ha avuto modo di sviluppare grazie ai tanti anni di esperienza sul campo a stretto contatto con top player e atleti professionisti.

Carl Todd è tuttavia soltanto uno dei nomi più famosi nella notevole rosa di professionisti che Asomi ha selezionato per il suo corso in Osteopatia dello Sport. Tanta eccellenza permette ad Asomi di diventare la scelta formativa più indicata per chiunque abbia passione e voglia di affermarsi nel settore dell’osteopatia, che si dimostra ancora aperto alla crescita a livello lavorativo e ricco di opportunità da offrire.

Scopri l'ACCADEMIA

Come si diventa OSTEOPATA?